Licra – Your skin color shouldn’t dictate your future.

Licra - Your skin color shouldn't dictate your future.

A grandi filosofi e mistici del passato, quali Platone o anche Buddha, si deve la falsa credenza che si nasca predestinati per essere filosofi, scienziati o semplici operai. Cazzate. Sei tu a creare il tuo futuro, destino e fato, sono stati inventati dall’uomo per giustificare i suoi errori e alleviare il peso degli sbagli. La predestinazione non esiste.
Questa è una bellissima campagna di sensibilizzazione promossa da Licra (Ligue Internationale Contre le Racisme et l’Antisémitisme), contro il razzismo e l’antisemitismo. L’idea creativa è geniale, la parte di art direction è curata alla perfezione, tanto che il claim risulta quasi superfluo. La campagna ha lo scopo di condannare la discriminazione (già da neonati) razziale e pone l’accento sulla parità di diritti tra persone di “razza” diversa. Il visual presenta un bambino di colore vestito da netturbino, lavoro molto spesso associato a persone non bianche. Il divario sociale è enfatizzato dai due bebè “bianchi” affiancati a lui.

Voto 10 e lode

Agenzia Pubblicitaria: Publicis Conseil, Parigi, Francia
Copywriter: Fabrice Dubois
Art director: Pascale Gayraud
Fotografo: Yann Robert

Annunci